Savadori, Camier e Laverty protagonisti delle Libere 2

Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia) ha chiuso al comando le Prove Libere 2 a Phillip Island, portando quindi l’Aprilia al top e concludendo con 0″3 di vantaggio su un altro grande protagonista: Leon Camier (Red Bull Honda World Superbike Team). Al debutto con la Honda, il britannico si è piazzato alle spalle della moto griffata Milwaukee, seguito a pochissimi centesimi da Eugene Laverty.

La stagione 2018 era iniziata con una leggera pioggia, ma il sole apparso durante le Libere 1 – chiuse al comando da Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) – ha asciugato la pista per le prove successive. I tempi hanno cominciato ad abbassarsi e così si sono potute avere delle prime indicazioni in vista della Tissot-Superpole 2 che si terrà a Phillip Island.

L’irlandese Laverty è stato il primo a portarsi davanti, superato poco dopo da Camier, il quale ha cominciato ad attaccare. Non è fnita qui, dato che Savadori ha piazzato la moto di Noale del Team Milwaukee in Top3.

Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) chiude quarto e migliore delle Kawasaki, mentre Melandri completa la Top5. Il Campione in carica Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team), dopo aver ottenuto il secondo posto nella prima sessione sull’umido, è sesto e con solo 0″05 di margine su Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team).

Quest’ultimo, che a Phillip Island è salito sul podio in passato, è il più veloce delle Yamaha, dato che il suo compagno di squadra Alex Lowes ha trovato più difficoltà scivolando indietro alle spalle anche di Lukey Heights. Incidente anche per Loris Baz (GULF ALTHEA BMW Racing Team), ma sia lui che Lowes potranno prendere parte alle Libere 3 e avere una possibilità di puntare alla Tissot-Superpole 2.

Ottavo Xavi Fores (Barni Racing Team) seguito da Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati), entrambi in Tissot-Superpole 2, con Jake Gagne (Red Bull Honda World Superbike Team) a completare la Top10 con una bella prestazione.

Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing), Jordi Torres (MV Agusta Reparto Corse), Roman Ramos (Team GoEleven Kawasaki), Loris Baz e PJ Jacobsen (TripleM Honda World Superbike Team) sono nei primi 15, dove troviamo tutti i marchi rappresentati.