Il nuovo Luzich Racing al debutto, con Ferrari e quattro assi: Pier Guidi, Mac, West e Rugolo

L’International GT Open 2018 porterà a battesimo un nuovissimo team, Luzich Racing, creato dall’imprenditore e pilota GT americano Michael Luzich. Il team, che ha Sandro Montani come Team Principal e si avvale del support tecnico di AF Corse, difenderà i colori del Cavallino, e ha iscritto due Ferrari 488 GT3 per due coppie di grande rilievo.

La vettura numero 51 lotterà per l’assoluto, in categoria Pro, con Alessandro Pier Guidi (34), l’attuale Campione mondiale GT FIA-WEC in carica, e Mikkel Mac (25). Per il danese si tratta della seconda stagione nel GT Open, dopo esser finite quinto (con una vittoria) lo scorso anno, mentre il piemontese rientra nella serie, nella quale fu vice-campione nell’edizione d’apertura, nel non più vicino 2006.

Nelle gare (Ricard e Barcellona) in cui non potrà essere presente, per i suoi altri impegni come pilota ufficiale della Ferrari in GT, Pier Guidi sarà sostituito da un’altra grande stella del GT Open, Marco Cioci (42).

Luzich Racing lotterà anche per il titolo nella classe Pro-Am, con la vettura numero 71 affidata ad  Alexander West (52), lo svedese proveniente da Garage59 che ha brillato in Pro-Am nel 2016 (1 vittoria assoluta)  e 2017 (terzo, con due vittorie) con McLaren, e il veneto Michele Rugolo (35), un altro fedelissimo big del GT Open nel trascorso degli anni, vincitore di 5 gare e vice-campione assoluto nel  2015.

Michael Luzich, proprietario della scuderia, ha commentato: “E’un onore correre con Ferrari e in un campionato prestigioso come l’International GT Open. Ci prepariamo con entusiasmo ad affrontare una stagione avvincente e a dare il massimo con il nostro nuovo team.“